Quesito StaGe! e risposta del MIC su Decresto sostegni Lavoratori Spettacolo e Ristori Editori Musicali

by esibirsi

Ieri, 27 aprile, Coordinamento StaGe! ha inviato richiesta aggiornamenti e chiarimenti al Ministero della Cultura relativamente a Decreto ministeriale 2 novembre 2021 n 388 su Sostegno Lavoratori Spettacolo dal Vivo e Ristori Editoria Musicale (DM  19 Ottobre 2021, rep n. 369, DL n. 34 del 2020).
Di seguito testo integrale della nostra comunicazione e della risposta del Segretario Generale Dottor Antonio Parente.

 

Bologna, 27 aprile 2022

Spett. MIC – Ministero della Cultura                                                                                                                                                         Direzione Generale Spettacolo
c.a. Dottor Antonio Parente
Roma

Oggetto: Decreto ministeriale 2 novembre 2021 n 388 su Sostegno Lavoratori Spettacolo dal Vivo e Ristori Editoria Musicale (DM  19 Ottobre 2021, rep n. 369, DL n. 34 del 2020).

Gentile Direttore,

scriviamo per chiedere un aggiornamento sullo stato di avanzamento relativo a esiti definitivi ed erogazione del decreto in oggetto.

Segnaliamo inoltre che molti nostri assistiti ci segnalano di essere stati inseriti impropriamente negli allegati 2, 3 con esito negativo o nell’allegato 4 “in stato di definizione”. Gli stessi, su nostro suggerimenti, hanno provveduto immediatamente a scrivere alla mail indicata nella segnalazione del ministero ma non hanno mai ricevuto risposte.

Inoltre, cogliamo l’occasione, per lamentare il criterio di assegnazione dei ristori per gli editori musicali che ha nei fatti falsato la valutazione del supporto economico, finendo per favorire le pochissime grandi aziende multinazionali a scapito della stragrande maggioranza delle medio-piccole italiane. Aziende Indipendenti che sono già state escluse dai contributi sul calo del fatturato 2020-2019 (art. 1, DL 41/2021) a causa del fisiologico ritardo di un anno con cui vengono incassati i diritti d’autore e che quindi avevano riposto molta fiducia in questo ristoro, salvo ora prendere atto che, pur rappresentando il 96% dei richiedenti, ne  hanno potuto incassare meno di un terzo.

Rivolgiamo pertanto un accorato appello al Ministro Franceschini affinché intervenga con un nuovo decreto-ristoro che preveda una ulteriore erogazione, stavolta al solo ed esclusivo favore delle Aziende Indipendenti Italiane, fortemente colpite dal crollo dei fatturati a causa della pandemia.

Infine, si auspica una chiusura quanto prima dell’arrivo dei ristori ancora attesi del 2021 per aprire poi i bandi promessi per i ristori per lo stop della nostra attivita’ con il Decreto del Governo di Natale – Capodanno 2021/2022.

Le chiediamo quindi un supporto per sbloccare la situazione sia per i Lavoratori che per le Aziende ringraziandola per la consueta attenzione, scrupolo e disponibilità.

Cordialmente

Per il Coordinamento StaGe!
Claudia Barcellona
Giuliano Biasin
Massimo Della Pelle
www.coordinamentostage.it 

—————————————————————————————————————————————-

Buonasera,

stiamo lavorando per ricontrollare tutte le 11.500 domande con i dati INPS. Le email sono state decisive per chiedere ad INPS un ricontrollo di tutti i dati e per le verifiche che saranno rese note con l’esito del nuovo provvedimento in corso di emanazione nei prossimi giorni.

Relativamente al ristoro  edizioni musicali abbiamo operato in linea con i provvedimenti adottati e prendo atto della Vs richiesta.

Infine, abbiamo riattivato tutte le procedure per ri-istituire i capitoli di spesa del 2021 e ottenere le risorse necessarie   per disporre i pagamenti.

Cordiali saluti

Antonio Parente
Direttore Generale dello Spettacolo dal Vivo

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*