StaGe! chiede la convocazione del Tavolo della Musica al Ministero della Cultura

by esibirsi

StaGe! chiede la convocazione del Tavolo della Musica al Ministero della Cultura in questa fase di  ripartenza e al Ministero della Sviluppo Economico per valutare lo stato di crisi del settore.

Per un 25 aprile di Liberazione per la Musica e un 1° Maggio pieno di Diritti per gli artisti, imprese, operaatori e lavoratori del settore musicale

Una situazione drammatica

Come preannunciato la reale ripartenza per il settore dei piccoli e medi eventi musicali indipendenti si preannuncia ancora piu’ dura e difficile del solito. Sono ancora non pervenuti una parte dei ristori del 2021, non sono ancora stati lanciati i bandi a copertura delle chiusure di Capodanno, e’ arrivato il caro bollette e dopo la crisi economica e lo stop da Covid 19 ora arriva anche la crisi economica causata dalla tragedia della guerrra. Una situazione drammatica per la filiera della musica indipendente ed emergente anche se tutti fanno finta di niente e praticamente nessuno ne parla come se ci fosse un embargo. In verita’ le piccole realta’ musicali fatte di artisti, imprese, operatori e lavori rischiano di saltare del tutto al 100 per cento e di perdere del tutto e per sempre tutta la filiera della nuova musica italiana lasciandola in mano esclusivamente alle multinazionali straniere monopoliste  delle piattaforme digitali. Una situazione drammatica.

Il convegno per un Tavolo della Musica al Mic

Giordano Sangiorgi Organizzatore e Fondatore MEI  e Portavoce di StaGe! ha partecipato all’incontro sugli Stati Generali della Musica organizzato al MIT Tech di Rimini e condotto dal giornalista Pierfrancesco Pacoda e coordinato da Sergio Cerruti, Presidente dell’Afi. Erano presenti gli Onorevoli Mollicone e il Senatore Croatti, il Presidente Fimi Enzo Mazza, il Presidente Nuovo Imaie Andrea Micciche’, il Presidente Evolution Massimo Benini, il Presidente della Festa della Musica in Italia Marco Staccioli oltre a Giordano Sangiorgi, in qualita’ di Presidente di AudioCoop. Durante gli interventi che hanno proclamato l’importanza di un Tavolo unico del settore musica nel suo rapporto con il Governo e il Parlamento, il dibattito di grande interesse che ha visto presentare i dati piu’ significativi del settore, AudioCoop ha chiesto, come gia’ fatto in una sua nota di qualche tempo fa, al Ministero della Cultura di convocare, viste anche le richieste di tutte le associazioni del settore, un Tavolo della Musica al Ministero della Cultura per affiancare il settore in questa difficile ripartenza, per affiancarsi e lavorare insieme al meglio,  che vede come detto un significativo segno piu’ della discografia e delle piattaforme digitali ma un segno meno nell’occupazione del settore, nel mondo live e nell’area dei club e festival oltre che di introiti minori per le piccole realta’ musicali come autori, artisti, editori e produttori piccoli indipendenti ed emergenti.

I preoccupanti dati di una crisi da approfondire al Mise

Inoltre e’ stato segnalato in un incontro successivo legato alla presentazione del MEI 25 – Meeting delle Etichette Indipendenti che il Coordinamento StaGe! ha chiesto di valutare al Miinistero dello Sviluppo Economico di verificare se attivare un Tavolo di Crisi del Settore Musicale e del Live visto il calo di operatori, artisti e lavoratori in regola che parla di una diminuzione di circa il 30% in meno rispetto a tre anni fa, della chiusura di 1 club dal vivo su 2, della non ripartenza di almeno 1 festival e contest ogni 3, di un introito fino a meno del 70 per cento per quanto riguarda i piccoli editori e produttori musicali indipendenti italiani, con il rischio chiusura per 1 su 3,  e di un imonore incasso dei live fino a una media del meno 90 per cento per tantissimi operatori e promoter indipendenti. Un dato complessivo altamente drammatico che non puo’ che preoccupare e sul quale si deve intervenire se non si vuole perdere una ricchezza di creativita’, competenza e professionalita’ che rischia di essiccare la pianta dell’innovazione musicale in Italia.

Appuntamento

Su questi e altri temi si terra’ un Forum di StaGe! insieme al MEI sul tema della reale ripartenza delle piccole realta’ musicali martedì 10 maggio alle ore 17 e 30 al Cap10100 di Torino con tantissimi ospiti e tantissimi artisti insieme alla presentazione di nuovi progetti musicali all’interno dei programmi di Torino per l’Eurovision Song Contest.

 

Comunicato Stampa a cura di StaGe!

www.coordinamentostage.it

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*